Soluzioni

Call of Duty: Advanced Warfare PS4

Induction

Dopo il paio di QTE con cui si apre la missione, seguite Cormack all'interno dell'edificio, abbattendo la resistenza nemica, quindi usate l'abilità della tua Exo, chiamata Land Assist per discendere verso il primo piano dell'hotel. All'esterno seguite ancora Cormack difendendolo dai colpi nemici. Avanzando, attivate l'arrivo di uno stormo di droni: proteggetevi dietro una macchina, poi usate la mitragliatrice del mezzo corazzato per abbatterli. Una volta carico, attivate l'EMP per eliminare ogni minaccia elettronica e proseguite nel vicolo che dà accesso all'hotel in cui trovate alcuni soldati nordcoreani. Resistete a un paio di ondate, quindi con il super salto balzate verso l'edificio di fronte, poi da lì saltate ancora verso il cratere e proseguite. Lungo il percorso che vi conduce al Demo Team One's LZ verrete attaccati diverse volte da soldati e droni. Mentre vi muovete nel vagone avrete bisogno di una Threat Granade per illuminare i bersagli. Salite quindi al terminale e attendete l'arrivo delle milizie Atlas per l'apertura del cancello. Resistete a un nuovo assalto nordcoreano mentre vi muovete verso il waypoint in strada: per evitare la grossa mitragliatrice automatica entrate nel ristorante e fatevi largo fino al secondo piano da cui avete la visuale sgombra sul soldato che la manovra. Proseguite successivamente in strada, oltre il camion e la granata fumogena ed entrate nel ristorante, salite sulla balconata ed individuate col binocolo il Demo Team One. Rimane ora l'ultima fatica, attraversare il ponte sgominando le cariche nemiche fino a raggiungere il pickup che vi condurrà in salvo. La battaglia si sposta quindi sotto il ponte, dove abbattendo i droni potrete avanzare verso l'obiettivo da neutralizzare.

Atlas

Dopo l'ormai celebre scena del funerale e l'incontro con Irons, vi ritrovate a Camp David. Seguite Joker, liberate il portico dagli ostili, quindi entrate nell'edificio e dalla cucina lanciate una granata per aprirvi la strada verso la stanza successiva. Avanzate come indicato e posizionate la carica quando richiesto. Seguite ancora Joker verso l'uscita, liberando la strada da droni e soldati. La zona della piscina è particolarmente affollata. Fate presto ad uccidere i soldati nemici perché in breve dovrete sdraiarvi al suolo per evitare di essere notati dal convoglio nemico. Scampato il pericolo riprendete la marcia, attraversate il campo da golf, poi sfruttate il basso muretto per proteggervi e rispondere al fuoco nemico in attesa che i veicoli d'estrazione arrivino a recuperarvi. Dopo la chiacchierata sulla jeep seguite Gideon verso il laboratorio dove vi sarà richiesto di premere la sequenza di tasti indicata a video per sistemare il vostro braccio. Tornati da Gideon venite condotti da Ilona: ora grazie a un sistema olografico potrete allenare la mira e ottenere l'Overdrive. Come nei vecchi giochi da sala, sparate ai bersagli rossi e salvate quelli blu. La lezione successiva si tiene nella classe del prof. Gideon ed ha come oggetto le granate. Infine, dopo aver scelto il vostro loadout, entrate nell'ascensore per essere condotti nuovamente alla simulazione affrontata poco fa, che questa volta però si svolge in assault mode: ciò significa che i nemici sanno del vostro arrivo e non si faranno più cogliere alla sprovvista. Scegliete il punto d'ingresso ed avanzate attraverso la sala a testa bassa, caricando come un rinoceronte, fino alla media room. Ora arriva il bello però, perché una volta entrati dovete anche uscire, possibilmente sulle vostre gambe. Iniziate la strada verso l'uscita con una granata che metta a tacere i droni, poi proseguite ancora lungo il percorso già affrontato in precedenza: piscina, campo da golf, muretto, jeep. Arroccatevi dietro lo scudo nelle fasi finali fino all'arrivo del veicolo di estrazione.

Traffic

Dopo aver spiato la riunione attraverso la telecamera del drone, ricevete un messaggio da Irons. Seguite le sue istruzioni, abbattete la porta e salite sul tetto, poi grazie al supporto fornito da una scatola elettrica usate i binari per raggiungere i vostri compagni. Presto arriva il momento di usare un nuovo gingillo, i guanti magnetici che vi consentono di muovervi sul fianco del palazzo al cui interno si trovano gli ostaggi: fate attenzione però, i vetri non sono metalli! Fate detonare la carica sul tetto ed eliminate subito i nemici, quindi muovetevi verso il waypoint. Piazzate sulla parete un Harmonic Pulse per vedere e taggare i nemici sull'altro lato del muro, quindi sparate attraverso il cemento per abbatterli uno a uno. Completate l'opera facendo irruzione nella stanza ed assicurandovi della buona salute del primo ministro, dopodichè seguite Joker e gli altri giù per le scale fino alla banca sul lato opposto della strada. Usciti dal lato opposto dell'edificio vi trovate in mezzo al traffico della capitale nigeriana mentre i nemici sbucano da ogni angolo. Tenete gli occhi aperti e sfruttate le taniche di carburante per velocizzare l'eliminazione di ogni elemento ostile nei paraggi. Proseguite quindi attraversando lo shopping center e l'internet cafe, dove ovviamente troverete qualche nemico in agguato, fino a raggiungere il cancello rosso. Buttatevi subito sulla destra per evitare di essere uccisi dal camion, poi lanciatevi immediatamente su per le scale. Fatevi largo attraverso il cortile e uscite sul retro, quindi cercate un riparo per prepararvi all'arrivo della jeep corazzata che deve essere resa inoffensiva uccidendo il soldato che controlla la mitragliatrice sul retro. Ora usate i guanti per scalare il muro e seguite i vostri compagni. Fate attenzione, attraversare le strade di Lagos è più pericoloso di una sparatoria con armi automatiche! Giunti sul lato opposto tenete a bada i cani e usate il buco nella recinzione per proseguire, quindi completate il QTE per ritrovarvi aggrappati a un autobus. In questa sezione finale dovrete muovervi tra i veicoli in corsa completando alcuni QTE mentre sparate alle auto nemiche. L'ultimo QTE vi consente di eliminare il passeggero del furgone a cui siete attaccati: siate rapidi subito dopo ad uccidere l'uomo alla guida per mettere in salvo gli ostaggi.

Fission

Liberate l'area dai cecchini sui tetti prima di uscire dal velivolo, quindi lanciate una zipline per scendere al suolo e combattere mentre vi fate largo verso il waypoint, sfruttando lo Shield Drone in vostra difesa. Mentre vi muovete verso il fondo della via, trovate un lanciarazzi dietro la carcassa di un veicolo e delle munizioni a breve distanza. Usate l'arma per abbattere il Titan Spider Tank mirando al bersaglio grosso, quindi seguite la vostra squadra all'interno della centrale. Qui non avete molta scelta se non seguire Gideon fino al reattore, dove finalmente dovrete mettere a frutto la vostra potenza di fuoco per calmare gli ostili, non proprio entusiasti della vostra irruzione fuori programma. Terminato lo scontro a fuoco, gettatevi nel tunnel a sinistra e salite verso la sala della turbina. Qui vi attendono diverse bocche di fuoco che potete però mettere a tacere sfruttando il drone d'assalto in dotazione. Nella stanza della turbina vera e propria, raggiungete il vostro obiettivo sul fondo, poi abbattete la porta e proseguite fino alla sala controllo, dove come d'abitudine vi sarà richiesto di interagire con la console. È il momento di levare le tende, usate l'uscita laterale e seguite la vostra squadra per lasciare l'edificio. All'esterno tra i resti delle torri di raffreddamento vi attendono ancora nemici desiderosi di assaggiare il vostro piombo: non perdete troppo tempo con loro però, una volta arrivato sul luogo il vostro veicolo per l'estrazione potete lasciarli al loro triste destino senza eccessivi rimpianti.

Aftermath

Ancora una volta, correte dietro a Gideon nel campo per i rifugiati fino all'arrivo di Joker che porta con sé notizie interessanti. Usate dunque la camera di decontaminazione per lasciare il campo e muovetevi attraverso i checkpoint fino ad entrare in quel che resta di Detroid. Scesi dal veicolo restate incollati a Gideon che si muove verso il cortile della scuola a sinistra. Avanzate insieme a lui nell'edificio finché alcuni detriti vi bloccano il passaggio. A quel punto procedete attraverso la stanza a sinistra, poi salite le scale e muovetevi sulla trave metallica mentre i KVA passano sotto di voi. Caduti di sotto aprite la porta a sinistra e procedete con cautela per non essere individuati dalla pattuglia. Sgattaiolate quindi alle spalle del soldato KVA ed uccidetelo silenziosamente, dopodichè tornate sui vostri passi per eliminare anche la guardia vicino alla barriera. Salite le scale, evitate lo sguardo della guardia ed entrate nella stanza piena di manichini. Uscendo a sinistra venite attaccati da una guardia e dovrete completare un QTE per avere la meglio, poi tenete il dito sul grilletto per freddare subito il suo commilitone che compare allertato dai rumori e concludete la fuga con una corsa precipitosa verso l'uscita anti-incendio. All'esterno uccidete i nemici nei pressi del bar, dopodichè entrate all'interno della struttura ed usate la porta sul retro per raggiungere le scale. Al piano di sopra uccidete i nemici nella sala e proseguite verso la finestra dell'atrio, usando la tuta Exo per avere la meglio sui numerosi ostili presenti nell'area. Dalla finestra uccidete i KVA nel cortile, poi spingete l'ambulanza per usarla come protezione dai nemici. Fermatevi quando è il caso di sparare, poi riprendete a muovervi spostando il grosso scudo metallico fino all'ingresso dell'ospedale. Salite le scale e sgomberate la resistenza KVA per completare il QTE che vi consente di aprire la porta e salvare il Dr. Danois. Tornate sui vostri passi, ma questa volta usate le scale per salire e aprite la porta a sinistra seguendo Gideon. Dopo l'esplosione rimanete alle spalle di Gideon che si muove verso i veicoli. A bordo della hoverbike seguite come sempre Gideon, tenendo gli occhi aperti per evitare di finire crivellati dai colpi o travolti dal treno in corsa.

Manhunt

Usate il tablet sul tavolo per iniziare la scansione: passate a una seconda telecamera dopo il primo tentativo andato a vuoto, quindi dopo un'altra ricerca inutile passate alla terza e notate un tizio tutto incappucciato con giubbotto di pelle che probabilmente è quello che state cercando. Beccato! Seguite ora Ilona fino al vicolo, poi salite le scale ed uccidete la guardia distratta da Ilona. Quando Ilona riesce a mettere le mani sulle chiavi, riprendete a seguirla all'interno del nascondiglio dove vi viene richiesto di mettere ko le guardie. Salite poi le scale e uccidete l'uomo al PC prima di indossare la tuta Exo. Prendete ora il controllo del drone e usatelo per osservare quel che succede nella sala conferenze, poi dopo aver individuato Hades portate il drone sopra il camion che trasporta i soldati ATLUS. Attendete l'ordine ed eliminate la guardia vicino alla portiera e le due sulla balconata, quindi aiutate l'assalto dei vostri compagni senza perdere d'occhio il balcone di sinistra da cui sbucano tre agenti KVA. Sorvolate ora il retro dell'edificio e segnalate un Mute Breach, dopodichè uccidete le guardie in zona e sparate a una vettura per attivare l'allarme. Spostate infine le vostre attenzioni sul lato dell'edificio dove potete di nuovo mettere gli occhi su Hades ed eliminarlo. La zona si riempie di KVA: resistete quanto potete, eliminando tutti quelli che riuscite, poi seguite Ilona dopo che il vostro drone sarà stato ridotto a un rottame.
Usciti dal rifugio, liberate la strada dai nemici e seguite Ilona attraverso il mercato e il negozio di souvenir. Fate attenzione ai civili in questo frangente! Ad ogni modo non fate mancare il piombo nell'area per respingere i KVA mentre vi muovete verso l'albergo con una fontana all'esterno. Abbattete il cancello sul retro e seguite Ilona, correndo come disperati per evitare i colpi del cecchino che significano insta-kill. Saltati attraverso la finestra usate un EMP per spegnere i droni, mentre vi tenete sempre in movimento spostandovi verso il ristorante. La porta sul retro del locale vi riporta in strada. Qui resistete a droni e nemici, usando i veicoli come copertura, mentre vi spostate verso il balcone del ristorante dove uno Stinger vi permette di mettere fine alla carriera e alla vita del cecchino rintanato sul campanile della chiesa. Scendete in strada e spingete il camion per proteggervi, quindi seguite Ilona verso il punto in cui dovrete piazzare le cariche esplosive da far saltare al passaggio del convoglio. Correte infine verso il luogo dell'esplosione eliminando ogni resistenza nemica, poi aprite la porta e completate il QTE che chiude la missione.

Utopia

Uscite e ancora una volta piazzatevi alla spalle di Gideon mentre il vostro compagno si precipita verso il punto di incontro con Ilona. Osservate il video, poi dopo aver salutato Irons completate il QTE. Raggiungete successivamente il waypoint e sfoderate i guanti magnetici per scalare il tunnel dell'ascensore. Giunti sul tetto iniziate subito a correre per evitare di essere colpiti, quindi lanciatevi oltre i cancelli e nuotate fuori dalle fogne. Una volta riemersi scalate il muro e attraversate la strada per raggiungere le scale che conducono a un appartamento. Raggiungete il balcone dove il vostro contatto misterioso vi suggerisce di lanciarvi di sotto. In strada correte verso il bar, entrate e usate le scale sul retro per salire ancora. La destinazione è il tetto, ma lungo la strada dovrete eliminare un po' di soldati Atlas. In cima usate l'impalcatura per arrivare al waypoint e da lì proseguite verso il modulo. Qui altre milizie Atlas vi attendono, perciò sfoderate l'arma e preparate una granata EMP per i droni. Saltate poi a bordo della barca e sfruttate la capacità dell'imbarcazione di immergersi per sfuggire agli attacchi nemici. Dopo lo schianto scriptato usate l'arpione per scalare l'edificio, passando poi ai guanti quando avrete esaurito gli appigli. Usate il piombo come biglietto da visita per entrare nell'edificio facendovi largo verso la gru sul lato opposto che dovete scalare per chiudere la missione.

Sentinel

Dal punto di inizio missione usate il rampino per appendervi al margine opposto a voi, seguendo Cormack in questo modo fino alla cisterna. Con la base di Irons in vista, usate l'abilità appena acquisita per taggare nemici e droni. Attendete quindi che si muova il gruppo delle tre guardie e uccidete con una kill silenziosa quella rimasta, poi nascosti nella vegetazione usate il fischio per attirare l'attenzione dei nemici e portarli nei paraggi per eliminarli senza fare rumore. Muovetevi quindi senza fretta verso l'ufficio, dove stazionano altre guardie. Uccidetele silenziosamente o evitate il loro sguardo, poi salite sulla cima dell'edificio. Lì sopra sfuggite all'attenzione dei droni, quindi usate un EMP per disattivare il sistema di sicurezza e calatevi nella stanza di sotto. Entro due minuti dall'attivazione del modulo EMP dovrete interagire con il computer per consegnare a Cormack il controllo delle telecamere. Fatto ciò tornate sul tetto e muovetevi verso il waypoint successivo. Taggate tutte le guardie nei paraggi per gestire al meglio i vostri movimenti perché dovrete presto salire sul tetto dell'edificio a destra e da lì, passando attraverso i cespugli, raggiungere il tetto di quello sul lato opposto del cortile. Se avete svolto correttamente queste operazioni vi ritrovate ora in grado di lanciarvi nel campo da tennis. Correte ancora a nascondervi tra i cespugli e aggrappatevi alla passerella. Dopo esservi sbarazzati delle macchine muovetevi verso le macchine, salite sul balcone col rampino, quindi salite ancora sul balcone superiore per raggiungere Cormack.
Raccogliete le info di cui avete bisogno dal computer di Irons, quindi uccidete le guardie che fanno irruzione e scendete lungo il cavo dell'ascensore. Al suolo venite attaccati da due guardie e dei veicoli. Accucciatevi e nascondetevi sul fondo di uno dei mezzi per farvi portare al hangar dove arrampicandovi su uno scaffale potrete spiare la riunione. Al termine della conversazione seguite ancora Cormack verso il campo di volo dove, dopo aver ucciso una guardia, potrete lanciare un segnalatore sulla coda dell'aereo in decollo e lanciarvi in acqua.

Crash

Usate i guanti magnetici per muovervi sul dorso dell'aereo e posizionare la carica, quindi accompagnatene il volo fino all'atterraggio. La vostra azione non è passata inosservata, così una volta a terra dovrete muovervi nella neve insieme alla vostra squadra eliminando i soldati Atlas che giungono sul luogo per eliminarvi. La vostra meta è il velivolo per l'evacuazione, ma prima di andarvene dovrete spingere a bordo il grosso container nelle vicinanze. Resistete durante lo scontro a fuoco che si scatena in quel frangente finché la comparsa di uno spider tank vi scaraventa in un crepaccio ghiacciato. Avanzando tra le pareti ghiacciate tenete le orecchie aperte per sentire le voci dei soldati Atlas sopra di voi ed eliminarli prima che si accorgano della vostra presenza. Continuate così fino alla sequenza QTE da completare, dopodichè vi ritroverete in breve in una stanza che si sta riempiendo d'acqua; accucciatevi e procedete pancia al suolo sul pavimento per entrare in un piccolo cunicolo che vi conduce alla salvezza. Riemersi a respirare aria, seguite Cormack facendovi largo attraverso le forze ostili dei soldati Atlas. Vi ritrovate in questo momento in una caverna rocciosa in cui i nemici possono arrivare dai molteplici sentieri che la attraversano, perciò cercate di controllare tutti i punti di accesso alla sala in cui vi trovate e tenete a portata di mano una bomba EMP per liberarvi in fretta dei droni. Arrivati in un'altra sala della grotta, accessibile tramite un piccolo tunnel, da cui riuscite a vedere il luogo dello schianto del velivolo, raccogliete il fucile da cecchino e uccidete tutti i nemici intorno alla carcassa, dopodichè scendete al suolo e avvicinatevi a quel che resta dell'aereo. Presto la vostra ricognizione viene interrotta dall'arrivo di un V-TOL che vi scaraventa ancora una volta in acqua: nuotate verso il waypoint che vi indica dove riemergere, quindi raccogliete un lanciarazzi ed usatelo per abbattere il V-TOL, dopodichè scivolate verso il cargo e agganciatelo all'elicottero che arriva a portarvi via per chiudere la missione.

BioLab

Muovetevi tra una copertura e l'altra per evitare i colpi dell'elicottero, attraverso i campi e il fiume, fino alla parete coperta da rampicanti su cui potete salire, attivando però il dispositivo di mimetizzazione della tuta. Sfruttate la semi-invisibilità mentre seguite Gideon per abbattere i due soldati lungo la strada ed evitare i droni. Raggiungete le jeep e seguite il sentiero di destra per posizionare una carica vicino al camion fermo prima di abbattere la guardia vicino ala jeep. Dopo questo agguato, tornate nella boscaglia seguendo Gideon: a questo punto è decisamente meglio evitare gli scontri a fuoco, perciò nei pressi del gruppetto di soldati Atlas attivate l'invisibilità e tirate dritto. Il Seeker che incontrate più avanti però può rilevarvi anche in modalità mimetica: cercate quindi riparo muovendovi tra una copertura e l'altra seguendo Gideon fino al punto di incontro con gli altri compagni. Insieme a loro muovetevi all'interno della struttura fino al computer con cui dovete interagire. Finito l'upload seguite il vostro gruppo, uccidendo tutto quello che si muove lungo la vostra strada. Nel Main Compoud distruggete tutti i sensori EMP, mentre di sotto nel Compressed Cold Storage non dimenticate di posizionare i dispositivi FRB. Approfittate dell'armeria per fare il pieno di armi e munizioni, che userete presto sui soldati Atlas mentre vi muovete verso l'edificio bianco e rosso poco lontano. All'ingresso dovrete vedervela con un AST, da indebolire con un EMP prima di farlo saltare in aria con un razzo. Seguite poi Gideon che vi guida all'antenna su cui dovrete posizionare un jammer. Nel frattempo Carmack apre la via verso il deposito dei mezzi che dovrete raggiungere facendovi largo tra alcuni soldati. Una volta a bordo del carro armato seguite la strada indicata scaricando una pioggia di colpi su numerosi nemici e mezzi corazzati che proveranno ad ostacolare la vostra fuga.

Collapse

Muovetevi lungo la strada finché un bus di traverso vi impedisce di andare oltre. Svoltate dunque a destra, passando attraverso un cantiere fino a sbucare nel traffico. Presto la vostra presenza diventa oggetto di attenzioni da parte di veicoli nemici. Per vostra fortuna sul tetto del veicolo avete un'arma automatica che potete usare per mandare loro i vostri saluti. Nonostante i vostri sforzi però il mezzo su cui viaggiate finirà per ribaltarsi: uscite e proseguite a piedi, usando i veicoli sul ponte come protezione mentre uccidete i soldati Atlas, non prima però di averli storditi con il sonar blast della tuta che vi conferisce un deciso vantaggio strategico. Avanzando verso San Francisco troverete quindi un gruppo di Sentinel disposto intorno a un furgone: per concludere la missione non vi resta che aprire il portellone posteriore del veicolo e godervi quel che succede.

Armada

Tra i rottami del ponte fatevi strada attraverso le truppe nemiche verso la postazione fissa su cui si trova il pannello di controllo della Railgun a sud. Sistemate lì il primo jammer, quindi muovetevi verso l'altra postazione a nord, ma fate attenzione perché ora anche i vostri nemici dispongono di tute Exo. Completato il posizionamento degli altri jammer tornate a seguire Cormack e Gideon, muovendovi all'interno della struttura fino al hangar. Qui compare un AST di cui vi dovete occupare subito, fermandolo con un EMP prima di abbatterlo con un colpo di Heavy Mg che trovate lì vicino, perché presto l'ambiente si riempirà di nemici in tuta Exo. Quando li avrete uccisi tutti Cormack aprirà il portellone per uscire. Salite quindi le scale e seguite Cormack sulle passerelle. In cima usate i visori notturni per individuare ed eliminare i soldati nella server room, successivamente avanzate ancora per mettere le mani su una Railgun da usare per abbattere le due navi cargo.

Throttle

L'inizio di questa missione vi vede ai comandi di un jet che dovete usare per abbattere ogni velivolo nemico sulla vostra rotta. Mentre Gideon si stacca sulla destra, voi proseguite tra i canyon, evitando il fuoco nemico e gli ostacoli naturali, senza però interrompere il lancio di missili sui bersagli nemici. Dopo il filmato che conclude la fase di volo seguite i vostri compagni a sinistra, sfruttando le abilità della tuta per muovervi lungo il percorso evitando così di rimanere troppo esposti ai colpi nemici. La vostra meta è la torretta a destra: raggiungetela scalando, eliminate il soldato che la controlla ed impossessatevene. Usatela quindi contro le altre due torrette nei paraggi e V-TOL all'orizzonte, poi bersagliate i razzi del AST per farlo saltare. Mettetevi comodi perché vi attendono diverse ondate di mech da distruggere prima che possiate abbandonare la vostra posizione. Quando l'ambiente si sarà calmato, attraversate la piazza ed impossessatevi degli Stinger per chiudere la missione.

Captured

Ancora una volta, riunitevi con Gideon e i vostri compagni, anche se in questa occasione la riunione non è delle più piacevoli, visto che vi trovate in un campo di prigionia al seguito dei vostri aguzzini, i quali apprezzeranno poco la vostra curiosità, al punto che guardandovi troppo in giro rischierete di essere picchiati a morte. Dopo essere svenuti un paio di volte, seguite Gideon e raccogliete la tuta Exo dalla guardia uccisa dal vostro compagno. Poiché disponete di un solo braccio, a questo punto della missione vi sarà impossibile ricaricare le armi, perciò una volta esauriti i proiettili dovrete abbandonare al suolo l'arma che state impugnando e raccoglierne una nuova. Usate la console per aprire la porta, pronti ad uccidere i soldati che fanno irruzione. Dopodichè seguite Gideon difendendolo dai soldati che incrociate lungo i corridoi. Proseguite alle spalle del vostro compagno attraverso diversi ambienti della struttura, camere di decontaminazione e sale test fino all'obitorio dove vi verrà richiesto di distruggere la vetrata per fuggire. Il tunnel che vi regala la fuga vi conduce al forno crematorio: completate un QTE per spostare una bara e continuare verso la salvezza. Gideon vi porta ora all'esterno. Sfruttate l'Overdrive per vedervela con i nemici, poi salite sulla rampa a destra da cui potete uccidere i nemici rimasti sulla piattaforma centrale, dopodichè spostate sulle scale a sinistra. Passate attraverso una serie di stanze e provate a usare un V-TOL che tuttavia si schianta al suolo. Poco distante però trovate una AST EXO Suit: indossatela e usate i suoi potenziamenti per sfondare il muro e uccidere ogni soldato nemico che prova a fermarvi nell'area del cantiere. Tornati all'interno della base Atlas, verrete assaltati da unità AST nemiche e droni. Sfruttate i veicoli come copertura ed abbatteteli tutti uno a uno con i missili in dotazione, dopodichè abbattete anche il cancello per permettere a Cormack e Ilona di raggiungervi e fuggire insieme su un camion.

Terminus

Resistete agli assalti nemici difendendo il velivolo su cui vi trovate fino a raggiungere il punto di atterraggio, dopodichè seguite Gideon per un una gita subacquea. Sfruttate l'apertura sulla destra per raggiungere il waypoint, quindi muovetevi nei corridoi seguendo ancora Gideon ed eliminando ogni forza nemica vi compaia di fronte. Mentre scendete ricordatevi che il vostro sistema missilistico vi consente di taggare ed eliminare più soggetti contemporaneamente. Dettaglio questo che tornerà utile in breve, quando vi troverete di fronte tre AST. Muovetevi in seguito verso la grata di ventilazione, strappatela via e usate il condotto per raggiungere la piattaforma missilistica. Qui avrà luogo un duro scontro da cui dovrete uscire vivi per distruggere i missili in rampa di lancio prima che vengano attivati.
A questo punto inizierete a svenire di nuovo. Dopo esservi svegliati una prima volta, sparate rapidamente al soldato Atlas prima di ricadere nel torpore. Quando Gideon vi riporterà alla realtà, sarà invece il momento di togliersi la tuta Exo e lanciarsi all'inseguimento di Irons. Chiudete la porta ed abbattete col melee le guardie che provano a fermarvi, poi completate il QTE per sbarazzarvi di Irons e concludere il gioco.
Congratulazioni, avete terminato Call of Duty: Adavanced Warfare!

Intel

In questa sezione della soluzione vi segnaleremo dove trovare tutti gli Intel sparsi per il gioco, missione per missione. Gli Intel sono 3 per ogni missione e nel gioco sono raffigurati come dei computer portatili accesi: cercheremo di spiegarvi la loro posizione, ricollegandoci a quanto detto poco fa nei precedenti paragrafi della soluzione.

Induction
Il primo Intel si trova nel ristorante cinese, a cui giungete dopo uno scontro a fuoco, posizionato su un tavolo al secondo piano, poco lontano dalla scalinata. Il secondo si trova nel bar a cui potete accedere dalla strada, utilizzando la scala d'ingresso che si trova a pochi passi dalla Jeep corazzata: una volta dentro, salite ancora per raggiungere il terzo piano dove si trova il portatile. Per arrivare al terzo ed ultimo Intel di questa missione, bisogna entrare nella cascatella che si trova verso la fine della missione, posizionata sotto un Havoc Launcher ed aprire la porta semi-visibile dall'esterno per accedere a uno stanzino spartano con un portatile in bella vista su di un tavolo metallico.

Atlas
Dalla stanza in cui il presidente è tenuto in ostaggio, si può accedere a una camera da letto: entrate ed aprite la porta del bagno per trovarvi di fronte il primo Intel di questa missione. Successivamente, prima di entrare nell'edificio in cui ha sede il laboratorio di ricerca e sviluppo della Atlas, dirigetevi verso il gabbiotto della guardia sulla destra, che si trova dietro di voi al termine del breve tragitto fatto con Irons. Sulla destra su di un tavolo, spicca il secondo Intel della missione. L'ultimo invece è posizionato nella sala di Engineering, sulla destra prima dell'ascensore che vi riporta all'interno della simulazione. Per trovarlo, cercate sul mobile alla destra del tavolo su cui è visualizzata la riproduzione olografica dell'area in cui si svolge la simulazione.

Traffic
All'interno dell'edificio in cui salverete gli ostaggi, c'è un ufficio ben visibile alla sinistra del logo della città di Lagos. Nell'angolo di questa stanza su una scrivania angolare trovate il primo Intel. Successivamente vi ritrovate in un vicolo dopo essere sfuggiti al camion. Qui salite la scala sulla sinistra che conduce al secondo piano e cercate il secondo pezzo di Intel tra la scrivania e la macchinetta che vende snack. Per il terzo ed ultimo, dovrete infine attendere di uccidere il Technical Gunner, quindi invece di scalare il muro segnalato, giratevi alle vostre spalle per scorgere il portatile al suolo, di fianco a una cassa sotto un cartello pubblicitario.

Fission
Il primo pezzo di Intel di questa missione è abbastanza facile da scorgere. Lo trovate nel primo cubicolo all'interno del Vekron Lab 1, al suolo sotto un tavolo. Il secondo si trova invece al di sotto della passerella che collega le turbine dei due reattori, adagiato sopra delle casse poste vicino al muro. Tenete infine gli occhi aperti quando uscite dalla Control Room ed assicuratevi di non mancare il terzo pezzo di Intel posizionato sopra una grossa matassa di cavi sulla destra.

Aftermath
Dopo essere caduti attraverso il soffitto, aspettate a correre e guardatevi intorno per notare una stanza sulla sinistra piuttosto buia. Entrate e sul fondo dovreste notare lo schermo luminoso di un portatile adagiato su uno scaffale. Oltre nella missione vi ritroverete a scendere lungo una scala anti-incendio. Sulla sinistra scorgete una roulotte; entrate e nell'ambiente sul fondo trovate il pezzo di Intel appoggiato sopra di un tavolo. Per l'ultimo invece dovrete attendere la parte finale della missione, dopo l'esplosione di diverse flashbang nella zona della reception. A quel punto entrate nella sala riservata alle infermiere a sinistra e proseguite verso la stanza successiva per trovare il portatile sopra una cassa vicino a una finestra.

Manhunt
Nel rifugio KVA, mentre Ilona sgancia il drone Wasp, cercate il primo pezzo di Intel sopra una panca posizionata sulla balconata al piano superiore. Per il secondo, attendete di entrare nella zona commerciale della città, quindi seguite il vicolo che parte alla sinistra del negozietto con una tenda blu. La strada vi condurrà intorno ad un ristorante: a quel punto tenete gli occhi aperti per individuare la scalinata sulla destra che conduce ad un appartamento. Il secondo pezzo di Intel si trova all'interno, nella stanza da letto al secondo piano. Il terzo ed ultimo invece è più facile da scovare. Basta entrare nella gioielleria che trovate dietro il furgone nella zona in cui Torres viene ucciso da un cecchino.

Utopia
Mentre Gideon conclude la conversazione con Ilona attraverso il ricevitore, cercate il primo Intel sul tavolo della reception alle vostre spalle. Dopo essere fuggiti dalla sede di Atlas, vi ritrovate in una zona cittadina che ospita un mercato. Oltre alle tradizionali bancarelle, dovreste scorgere anche un più moderno internet cafe: per saziare la vostra curiosità entrate e raccoglierete il secondo pezzo di Intel dal tavolo al centro della sala. Più in là nel corso della missione vi ritrovate in mare in seguito ad un incidente sulla barca. Mentre risalite insieme ai vostri compagni sulla piattaforma, guardatevi intorno per notare tre teloni blu arrotolati l'uno sull'altro. Finita la sparatoria spostatevi in quella direzione per trovare il terzo Intel al suolo, semi nascosto da una colonna proprio dietro i teloni.

Sentinel
Il primo pezzo di Intel si trova su una scrivania abbastanza visibile sulla sinistra, appena entrati nella Security Room. Per il secondo attendete di entrare nell'ufficio di Irons, quindi cercate su uno scaffale che ospita alcuni fucili, alla sinistra del camino. In seguito, dopo essere rotolati fuori dal fondo del camion, muovetevi dunque a sinistra verso la scaffalatura, abbassatevi e raccogliete il computer portatile che rappresenta il terzo Intel della missione: potrete farlo solo in questa occasione, prima di raggiungere Cormack.

Crash
Prima di abbandonare il sito dello schianto dell'aereo, ispezionate la zona della sezione di coda dove si trovano tre casse. Sulla neve, in mezzo a queste si trova il primo Intel. Oltre durante la missione, dopo essere finiti in un crepaccio ed esservi scontrati con le milizie Atlas, raggiungete sulla destra la postazione in precedenza occupata da una guardia per trovare a poca distanza un secondo pezzo di Intel appoggiato sulla neve. Il terzo e ultimo computer portatile è posizionato ancora una volta nei pressi di un veicolo abbattuto, il V-TOL a cui vi avvelenate dopo essere stati estratti dal ghiaccio da Gideon. Per scovarlo cercate tra i detriti rimasti al suolo.

Bio Lab
Per proteggervi dai colpi del cecchino sfruttate le mura di una casupola in legno: sul lato opposto a quello in cui vi trovate, adagiato sul patio in legno si trova il primo pezzo di Intel. Il secondo invece è posizionato nella struttura che ospita la Server Room. Dopo aver sconfitto un primo gruppo di guardie, mentre entrate nel Main Compound Synthesis, svoltate a destra e dirigetevi verso la scrivania poggiata contro il muro nell'ufficio su cui si trova il secondo computer. Più in là, nel corso della missione, vi trovate a seguire Cormack dopo aver piazzato un jammer sul ricevitore. Prima di entrare nell'hangar in cui si trovano i veicoli, rompete la finestra sulla destra per entrare in un ufficio in cui si trova il terzo laptop in mezzo ad altra strumentazione.

Collapse
Dopo l'incidente con la Jeep dovrete fronteggiare un gruppo di soldati Atlas. Al termine della sparatoria esaminate il sedile del passeggero del SUV nero sul ponte, fermo di fronte a una sportiva gialla col tettuccio nero per trovarvi il primo Intel della missione. Il secondo lo trovate più in là sempre sulla strada, appoggiato sulla passerella di uno di quei cartelli sopraelevati che forniscono informazioni sul traffico, grosso modo dopo il terzo assalto dei soldati Atlas. Il terzo e ultimo invece è sul pianale di un camioncino, tra una serie di casse e scatole di cartone, che incontrate nella zona dell'elicottero.

Armada
Dopo essere entrati nella nave attraverso il buco, fermatevi ad osservare il pannello di controllo poco distante per trovare lì il primo Intel della missione. In seguito, mentre seguite Cormack sulle passerelle del ponte, il vostro alleato svolta a sinistra: aspettate prima di mettervi sulle sue tracce, tanto non vedendovi vi aspetterà e proseguite dritto, finendo così al termine del corridoio in una stanzina con problemi di areazione. Il portatile si trova adagiato sopra il pannello bianco di un qualche tipo di strumentazione nautica. L'ultimo Intel della missione infine è adagiato sopra un grosso tavolo/schermo sul ponte e lo trovate poco prima di interagire col terminale.

Throttle
Sul fondo della terrazza su cui atterrate, c'è una panchina, poco distante da un cartellone pubblicitario con un modello sdraiato, su cui è adagiato il primo pezzo di Intel. Osservando l'edificio quasi interamente in vetro da cui vi sparano contro con una postazione fissa, individuate la terrazza al centro, da cui spiccano alcuni alberi. Usate l'arpione per salirci sopra, quindi raggiungete la parte sopraelevata della terrazza e raccogliete il laptop da uno dei tavolini del bar. Sul finire della missione invece, mentre siete diretti al missile Stinger, usate ancora il rampino per arrivare alla terrazza posta sopra il lanciarazzi: qui si trova il terzo ed ultimo Intel di questo livello, appoggiato sopra una panca in legno.

Captured
Mentre Gideon osserva i bersagli di Atlas sul monitor, entrate nella porta sulla destra alle sue spalle e individuate il computer portatile su un basso scaffale nella stanzetta buia. Poco dopo, superata la porta a vetri dell'infermeria, Gideon si fermerà ad interrogare un tecnico: voi approfittatene per raccogliere il secondo Intel da un mobiletto sulla sinistra. Per l'ultimo invece resistete alla tentazione di indossare subito la AST ExoSuit e giratevi prima su voi stessi per scorgere il laptop su un mobiletto rovesciato in mezzo alle altre macerie, poco lontano da una bombola.

Terminus
Riemersi dall'acqua, proseguite fino alla fine del corridoio, lasciando solo per il momento Gideon, ed aprite la porta per trovare il primo laptop su una panca. Il secondo si trova nel silos di lancio: per trovarlo scendete la prima scalinata sulla sinistra che incontrate per finire in un'area con alcuni ambienti separati da vetrate. L'Intel si trova nel cubicolo più lontano, dietro un ammasso di strumentazione elettronica. Infine, verso la parte finale del gioco, dopo che Gideon ha abbattuto una porta a calci, entrate nell'ufficio sul lato opposto del corridoio e raccogliete l'ultimo Intel del gioco da una scrivania dietro una vetrata.

Call of Duty: Advanced Warfare €69.90

Trucchi Call of Duty: Advanced Warfare PS4

Categorie Giochi

Avventura Azione Giochi di Ruolo Picchiaduro Puzzle Game Simulazione Sparatutto Survival Horror
Call of Duty: Advanced Warfare PS4

Call of Duty: Advanced Warfare PS4

Call of Duty: Advanced Warfare PS4

Call of Duty: Advanced Warfare PS4

Call of Duty: Advanced Warfare PS4